Il massaggio tibetano per la SPA

massaggio-tibetano

Chi frequenta le luxury spas si sarà certamente imbattuto nel massaggio tibetano, una delle tipologie più diffuse di massaggio orientale. Tutti conosciamo il potere evocativo delle parole, e sentendo parlare di “Tibet” la nostra immaginazione vola tra picchi montuosi e monasteri arroccati.

Massaggio tibetano, però, non è solo uno specchietto per le allodole. Le spa di lusso, infatti, propongono il massaggio tibetano nella sua “ricetta” tradizionale, ispirata ai principi della medicina tradizionale del Tibet.

I tibetani credono che tutte le cose che compongono l’universo siano fatte essenzialmente da 5 elementi: terra, acqua, fuoco, vento, spazio. Similmente alla medicina Ayurvedica, il benessere e l’equilibrio del nostro corpo e della mente sono dati dall’equilibrio di 3 fattori, che in India sono i Guna mentre in Tibet si chiamano rLung, mHhris e Bad-Kan. Queste 3 energie sono il Vento, il Fuoco e la Flemma, e i massaggiatori di tradizione tibetana si promettono di riequilibrarle con la loro sapiente gestualità.

Anche i tibetani, come gli indiani ed i cinesi, ritengono che il corpo sia percorso da una serie di meridiani attraverso cui scorre l’energia vitale. A questi meridiani corrispondono punti specifici su tutta la superficie del corpo, punti che possono essere stimolati con la manipolazione ed il massaggio.

Molto noto è il massaggio tibetano Ku-Nye, che fa uso di olii e sostanze derivate dal burro per ristabilire l’equilibrio energetico complessivo dell’organismo. Nel Ku-Nye si fa anche uso di pietre e strumenti specfici come piccoli rametti, per andare a stimolare i punti sensibili del corpo energetico. La fase del Ku prevede la semplice applicazione dell’olio e di manovre per farlo penetrare in profondità. Il Nye, invece, è il massaggio vero e proprio, praticato dalla testa ai piedi con l’utilizzo di dita, gomiti, avanbraccio e palmo delle mani.

A fine seduta si applica in genere farina d’orzo per rimuovere l’olio.

I benefici del Ky-Nye? Tantissimi: oltre all’evidente ricaduta antistress, il massaggio tibetano è preventivo perchè rafforza l’organismo e le difese immunitarie, aiuta a rilassarsi e migliora la funzionalità degli organi interni.

Leave a Reply